Amicizia e giochi
Ciao caro ospite,
benvenuto nel nostro forum che ne diresti di trasformare quel
comune "OSPITE" in un bel nick da membro?
Dai registrati tanti amici, regali e sezioni interessanti ti aspettano

8 MARZO FESTA DELLA DONNA

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

8 MARZO FESTA DELLA DONNA - Pagina 2 Empty Re: 8 MARZO FESTA DELLA DONNA

Messaggio  VANESSA07 il Mar Mar 13, 2012 11:17 pm

golpedesuerte ha scritto:Topina non mi piace perchè non credo che la donna vada "ricordata" in un solo giorno dell'anno, perchè molte donne proprio in occasione di questa giornata si rendono ridicole (per il mio modo di vedere) e perchè è solo festa di consumismo come tante altre in cui spesso tutto si fa tranne che celebrare la donna

Completamente d'accordo con te Golpina, le donne vanno rispettate tutti i giorni dell'anno e invece da quello che purtroppo succede sempre più spesso sembra di essere tornati in pieno Medioevo! Evil or Very Mad
Vorrei però condividere con voi queste parole che dedico a me stessa e a tutte le donne che stanno vivendo momenti difficili:

DONNE IN RINASCITA

Più dei tramonti, più del volo di un uccello, la cosa meravigliosa in assoluto
è una donna in rinascita.

Quando si rimette in piedi dopo la catastrofe, dopo la caduta.

Che uno dice: è finita. No, finita mai, per una donna.

Una donna si rialza sempre, anche quando non ci crede, anche se non vuole.

Non parlo solo dei dolori immensi, di quelle ferite da mina anti-uomo che ti
da la morte o la malattia.

Parlo di te, che questo periodo non finisce più, che ti stai giocando
l'esistenza in un lavoro difficile, che ogni mattina è un esame, peggio che a
scuola.

Te, implacabile arbitro di te stessa, che da come il tuo capo ti guarderà
deciderai se sei all'altezza o se ti devi condannare.

Così ogni giorno, e questo noviziato non finisce mai. E sei tu che lo fai
durare.

Oppure parlo di te, che hai paura anche solo di dormirci, con un uomo; che sei
terrorizzata che una storia ti tolga l'aria, che non flirti con nessuno perché
hai il terrore che qualcuno s'infiltri nella tua vita.

Peggio: se ci rimani presa in mezzo tu, poi soffri come un cane.

Sei stanca: c'è sempre qualcuno con cui ti devi giustificare, che ti vuole
cambiare, o che devi cambiare tu per tenertelo stretto.

Così ti stai coltivando la solitudine dentro casa. Eppure te la racconti, te
lo dici anche quando parli con le altre: "Io sto bene così. Sto bene così, sto
meglio così".

E il cielo si abbassa di un altro palmo. Oppure con quel ragazzo che ami alla
follia.

In quell'uomo ci hai buttato dentro l'anima; ed è passato tanto tempo, ce ne
hai buttata talmente tanta di anima, che un giorno cominci a cercarti dentro lo
specchio perché non sai più chi sei diventata.

Comunque sia andata, ora sei qui e so che c'è stato un momento che hai
guardato giù e avevi i piedi nel cemento.

Dovunque fossi, ci stavi stretta: nella tua storia, nel tuo lavoro, nella tua
solitudine.

Ed è stata crisi. E hai pianto. Dio quanto piangete!

Avete una sorgente d'acqua nello stomaco. Hai pianto mentre camminavi in una
strada affollata, alla fermata della metro, sul motorino.

Così, improvvisamente. Non potevi trattenerlo. E quella notte che hai preso la
macchina e hai guidato per ore, perché l'aria buia ti asciugasse le guance? E
poi hai scavato, hai parlato. Quanto parlate, ragazze!

Lacrime e parole. Per capire, per tirare fuori una radice lunga sei metri che
dia un senso al tuo dolore. "Perché faccio così? Com'è che ripeto sempre lo
stesso schema? Sono forse pazza?" Se lo sono chiesto tutte.

E allora vai giù con la ruspa dentro alla tua storia, a due, a quattro mani, e
saltano fuori migliaia di tasselli.

Un puzzle inestricabile. Ecco, è qui che inizia tutto. Non lo sapevi?

E' da quel grande fegato che ti ci vuole per guardarti così, scomposta in
mille coriandoli, che ricomincerai. Perché una donna ricomincia comunque, ha
dentro un istinto che la trascinerà sempre avanti.

Ti servirà una strategia, dovrai inventarti una nuova forma per la tua nuova
te.

Perché ti è toccato di conoscerti di nuovo, di presentarti a te stessa.

Non puoi più essere quella di prima. Prima della ruspa.

Non ti entusiasma? Ti avvincerà lentamente.

Innamorarsi di nuovo di se stessi, o farlo per la prima volta, è come un
diesel.

Parte piano, bisogna insistere. Ma quando va, va in corsa.

E' un'avventura, ricostruire se stesse. La più grande.

Non importa da dove cominci, se dalla casa, dal colore delle tende o dal
taglio di capelli.

Vi ho sempre adorato, donne in rinascita, per questo meraviglioso modo di
gridare al mondo "sono nuova" con una gonna a fiori o con un fresco ricciolo.

Perché tutti devono capire e vedere: "Attenti: il cantiere è aperto.

Stiamo lavorando anche per voi. Ma soprattutto per noi stesse".

Più delle albe, più del sole, una donna in rinascita è la più grande
meraviglia.

Per chi la incontra e per se stessa.

È la primavera a novembre. Quando meno te l'aspetti.


Jack Folla - da una trasmissione di Jack
Folla
VANESSA07
VANESSA07
Moderatori
Moderatori

Numero di messaggi : 2599
Data d'iscrizione : 28.02.08

Torna in alto Andare in basso

8 MARZO FESTA DELLA DONNA - Pagina 2 Empty Re: 8 MARZO FESTA DELLA DONNA

Messaggio  golpedesuerte il Mer Mar 14, 2012 11:50 am

wow ....

______________________
golpe
golpedesuerte
golpedesuerte
Admin
Admin

Numero di messaggi : 3463
Età : 39
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 28.02.08

https://amiciegiochi.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

8 MARZO FESTA DELLA DONNA - Pagina 2 Empty Re: 8 MARZO FESTA DELLA DONNA

Messaggio  brown il Ven Mar 08, 2013 1:16 pm

Auguri a tutte le Donne
8 MARZO FESTA DELLA DONNA - Pagina 2 1140173575donna2
brown
brown
.
.

Numero di messaggi : 174
Data d'iscrizione : 02.12.09

Torna in alto Andare in basso

8 MARZO FESTA DELLA DONNA - Pagina 2 Empty Re: 8 MARZO FESTA DELLA DONNA

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum